Sei in:  Home | Notizie | Ginocchio: infiltrazioni intrarticolari con acido ialuronico
Condividi

Ginocchio: infiltrazioni intrarticolari con acido ialuronico

mercoledý 17 giugno 2020 | di: Sabatini Stefano

Sabatini Stefano

Sabatini Stefano
Fisiatra e Specialista in Medicina dello Sport

Dopo aver conseguito nel 2004 la laurea in medicina e chirurgia con lode presso l’Università degli Studi di Perugia, nel 2006 consegue il diploma di ecografia muscolo scheletrica presso la Scuola Europea di Ecografia Muscolo Scheletrica di Bologna e nel 2008 si specializza sempre con lode in Medicina dello Sport (titolo con equipollenza in Fisiatria ai sensi del DM 19.06.2006 e precedenti) presso l’Università degli Studi di Perugia. È stato medico sociale della Ternana calcio, ha ricoperto il ruolo di direttore sanitario per alcune importanti strutture sanitarie, attualmente collabora con il Centro Italiano Postura in qualità di Fisiatra, dove si occupa anche di esami e valutazioni posturali su pedana baropodometrica, terapia del dolore e ossigeno-ozono terapia

Ginocchio: infiltrazioni intrarticolari con acido ialuronico

Quando ricorrere alle infiltrazioni intrarticolari con acido ialuronico al ginocchio? L’infiltrazione intrarticolare è una procedura indicata nei pazienti con artropatia degenerativa o meccanica del ginocchio responsabile di un’alterazione della funzionalità del liquido sinoviale. Questa procedura sicura e indolore è eseguita in ambulatorio da medici specialisti esperti, come il fisiatra o l’ortopedico, in ambiente sterile.
Diversi studi scientifici hanno evidenziato un’azione rapida sul dolore, una riduzione significativa del ricorso a farmaci antinfiammatori non steroidi ed una efficacia nel controllo dei sintomi dell’artrosi del ginocchio (gonartrosi) e dell’anca (coxartrosi).
Con l’infiltrazione intrarticolare si riesce a ritardare il ricorso all’intervento chirurgico di protesizzazione oltre a migliorare l’esito clinico post-operatorio della meniscectomia.
Inoltre, ulteriori trattamenti infiltrativi, dopo la prima applicazione, possono essere ripetuti nel tempo per mantenerne i benefici.
Questa procedura ha pochissimi effetti indesiderati, fra i quali dolore localizzato, gonfiore, calore e rossore di lieve entità che tendono a scomparire in pochissimo tempo, inoltre la procedura infiltrativa con acido ialuronico ha il vantaggio di non presentare controindicazioni rilevanti e quindi di essere eseguita con la massima sicurezza.

 

Potrebbe interessarti anche:
Trattamento ecoguidato percutaneo nelle calcificazioni della spalla
Spalla congelata: cosa è e come curarla

  • Currently 2,8/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

2.8 su 5 da 4 voti
Cerca una Specialità
Visite ed Esami per te
©2009-2017 - Centro Italiano Postura® - Via Vitruvio, 38 | 20124 Milano | P.IVA 07665500968 - Aut. san. ASL - MI n. 84858 del 5/11/2014
Informazione rispondente al D.Lgs n. 70 del 9 aprile 2003. Messaggio informativo diramato nel rispetto delle linea-guida FNOMCeO in attuazione degli art. 55, 56, 57 del Codice di Deontologia Medica. Autodichiarazione trasmessa a FNOMCeO a mezzo pec in data 12/02/2014 prot. nr. 01/MC.
Responsabile del sito: Gianluca Merchich - Sito aggiornato il 30/06/2020 11:06:10