Sei in:  Home | Notizie | Gli effetti collaterali dello smart working sulla postura
Condividi

Gli effetti collaterali dello smart working sulla postura

lunedý 29 marzo 2021 | di: Elia Silvia

Elia Silvia

Elia Silvia
Osteopata M.R.O.I.

Dopo aver conseguito il diploma di Osteopata presso l'Istituto Superiore di Osteopatia di Milano e conseguito il Bachelor of Science in Osteopathy presso la University of Wales di Cardiff (UK) il 24/09/2002, si specializza in posturologia e osteopatia pediatrica. Da oltre dieci anni è membro del Registro degli Osteopati d'Italia, iscritta al nr. 669. Iscritta all'Associazione Italiano Massoterapisti.
Il 28/02/2003 riceve dal Registro degli Osteopati d’Italia la Menzione per la sua tesi dal titolo “Espansione progressiva del palato con Quad helix e rilasciamento suturale su pazienti in crescita. Uno studio sperimentale”. Dopo aver collaborato con diverse strutture private su tutto il territorio nazionale e collaborato in qualità di relatrice in diversi corsi e seminari sull’osteopatia, dà vita nel 2009 al Centro Postura Osteopatico. Oggi è co-fondatrice e amministratore del Centro Italiano Postura.
 

Gli effetti collaterali dello smart working sulla postura

Nessuno forse aveva pensato agli effetti collaterali dello smart working che se da un lato riduce la necessità si spostarsi e creare assembramenti nei mezzi pubblici e negli uffici dall’altro crea non pochi problemi alla nostra postura.
Una sedentarietà forzata e prolungata e per giunta in postazioni da lavoro spesso improvvisate e non ottimali fanno sì che aumentino in maniera significativa i casi di mal di schiena e problemi al collo e alle spalle.
Uno recente studio pubblicato sull’International Journal of Environmental Research and Public Health ha evidenziato come, dal pre quarantena ad dopo lockdown, i casi di mal di schiena siano cresciuti dell’11%, i problemi al collo abbiano registrato un aumento del 17,4% e alle spalle del 25,4%.
Sedentarietà prolungata, posizioni scorrette, utilizzo eccessivo di tablet e pc causano dolori e disturbi alla nostra colonna vertebrale.

Ma come curare questi dolori e disturbi? Soprattutto con la prevenzione, il nostro miglior consiglio è quello di effettuare a casa frequenti pause dal pc (ogni 20 min.), fare esercizi di stretching per 15 min. al giorno e seguire una sana ed equilibrata alimentazione ed allo stesso tempo, in termini preventivi, di affidarvi ad un bravo osteopata che possa lavorare sulla vostra postura per donare maggiore elasticità a muscoli e articolazioni oltre a darvi consigli specifici per la vostra schiena.

 

Potrebbe interessarti anche:
Mal di schiena da smartphone
Il mal di schiena è la principale causa di assenza dal lavoro
Quiz Test: Sei a rischio di mal di schiena?

  • Currently 5/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

5 su 5 da 2 voti
Cerca una Specialità
© - Centro Italiano Postura® - Via Vitruvio, 38 | 20124 Milano | P.IVA 07665500968 - Aut. san. ASL - MI n. 84858 del 5/11/2014
Informazione rispondente al D.Lgs n. 70 del 9 aprile 2003. Messaggio informativo diramato nel rispetto delle linea-guida FNOMCeO in attuazione degli art. 55, 56, 57 del Codice di Deontologia Medica. Autodichiarazione trasmessa a FNOMCeO a mezzo pec in data 12/02/2014 prot. nr. 01/MC.
Responsabile del sito: Gianluca Merchich - Sito aggiornato il 09/04/2021 13:42:57