Sei in:  Home | Blog | Riconoscere e curare la tendinopatia rotulea
Condividi

Riconoscere e curare la tendinopatia rotulea

venerdý 26 marzo 2021 | di:  Centro Italiano Postura

 Centro Italiano Postura

Staff
Riconoscere e curare la tendinopatia rotulea

La tendinopatia rotulea è una patologia diffusa fra chi pratica attività sportiva in cui è richiesto al corpo di effettuare frequenti salti come nella pallavolo o nel basket. La tendinopatia rotule consiste in un’alterazione degenerativa del tendine rotuleo principalmente nell’area in cui si attacca alla rotula che provoca dolore intenso nella parte anteriore del ginocchio partendo dalla rotula e irradiandosi lungo il tendine che aumenta con il carico e le sollecitazioni. Solitamente i primi sintomi dolorosi si avvertono solo durante l’attività sportiva per poi protrarsi anche a riposo.
Per giungere ad una diagnosi di tendinopatia rotulea un bravo fisiatra, o medico dello sport, parte dai sintomi descritti dal paziente, esegue un esame obiettivo e eventuali test, come quello dello squat, per riprodurre la sollecitazione sul tendine rotuleo e esegue o prescrive esami diagnostici come l’ecografia muscolo-tendinea o una risonanza magnetica.
Una volta formulata la diagnosi e superata la fase acuta durante la quale è consigliabile il riposo ed eventualmente farmaci antidolorifici o antinfiammatori e dove è possibile sottoporsi a sedute di crioterapia. La cura della tendinopatia rotulea prevede un’attività fisioterapica per il rinforzo muscolare con esercizi di tipo eccentrico e di allungamento mentre nei soggetti giovani si può ricorrere anche ad infiltrazioni intrarticolari di Prp (plasma ricco di piastrine).
Una terapia molto apprezzata invece in caso di tendinopatie croniche è l’elettrolisi percutanea terapeutica, terapia innovativa indolore per il trattamento delle tendinopatie in forma cronica e degenerative che consiste nella applicazione di correnti galvaniche attraverso un ago da agopuntura posizionato all’interno della zona da trattare per indurre un processo rigenerativo del tendine.
In fine per ridurre la probabilità di una tendinopatia rotulea è importante fare prevenzione attraverso esercizi di stretching ed esercizi eccentrici per il tendine rotuleo utili al rimodellamento del tendine e a favorire l’autoguarigione delle fibre danneggiate.

 

Potrebbe interessarti anche:
Ginocchio: infiltrazioni intrarticolari con acido ialuronico
Trattamento ecoguidato percutaneo nelle calcificazioni della spalla

  • Currently 5/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

5 su 5 da 1 voti
Cerca una Specialità
Visite ed Esami per te
© - Centro Italiano Postura® - Via Vitruvio, 38 | 20124 Milano | P.IVA 07665500968 - Aut. san. ASL - MI n. 84858 del 5/11/2014
Informazione rispondente al D.Lgs n. 70 del 9 aprile 2003. Messaggio informativo diramato nel rispetto delle linea-guida FNOMCeO in attuazione degli art. 55, 56, 57 del Codice di Deontologia Medica. Autodichiarazione trasmessa a FNOMCeO a mezzo pec in data 12/02/2014 prot. nr. 01/MC.
Responsabile del sito: Gianluca Merchich - Sito aggiornato il 07/05/2021 13:03:56