Sei in:  Home | Blog | Massoterapia: un aiuto per la salute e il benessere quotidiano
Condividi

Massoterapia: un aiuto per la salute e il benessere quotidiano

08 October 2018 | di: Badate Margherita

Badate Margherita

Badate Margherita
Massoterapista

Dopo aver conseguito l'attestato di Naturopata e conseguito un master in naturopatia psicosomatica si specializza in floriterapia di bach presso l'Università Popolare di Scienze della Salute psicologiche e sociali di Torino. Studia poi Massoterapia e si specializza in massaaggio linfodrenante. Già docente di tecniche di massaggio presso CIOFS Piemonte. Collabora con il Centro Italiano Postura in qualità di massoterapista.

 

Massoterapia: un aiuto per la salute e il benessere quotidiano

La Massoterapia rientra fra le attività riabilitative e si basa sull'esecuzione di massaggi con varie tecniche e manualità a seconda dell'obiettivo da raggiungere durante la seduta.
Trova larga applicazione nella cura dei traumi musco-scheletrici e nella eliminazione della fatica poiché facilita il riassorbimento di ematomi ed edemi, migliora il microcircolo locale, stimola i recettori nervosi e favorisce la rimozione dei cataboliti, inducendo così il rilassamento corporeo e aumentando le capacità di recupero di chi pratica sport a livello amatoriale ed agonistico.
La massoterapia apporta benefici all'intero organismo migliorando così il benessere psico-fisico del soggetto.
Di origine antichissima già si indicava il massaggio terapeutico quello eseguito con le mani il cui scopo era quello di migliorare il benessere di diversi apparati del corpo, soprattutto quello muscolo-scheletrico.
Le prime testimonianze relative al massaggio terapeutico risalgono ai tempi della Grecia classica, pare che Ippocrate lo praticasse per alleviare i disturbi legati all'età avanzata.
Il padre fondatore della massoterapia e del massaggio manuale come forma di terapia è un medico, ginnasta e fisioterapista svedese, di nome Pehr Henrik Ling, vissuto nel periodo illuministico, cioè tra il 1776 e il 1839. A lui si deve la diffusione di quello che oggi si chiama “massaggio svedese” e la sistematizzazione della massoterapia in un insieme di indicazioni, controindicazioni e norme deontologiche.
Cosa avviene durante un trattamento di massoterapia? Questo tipo di trattamento si effettua tramite un massaggio diretto sulla cute del ricevente con il supporto di oli o creme specifiche.
A ogni seduta il terapista renderà preziosa la corrispondenza tra epidermide e sistema nervoso poiché con il tocco si arriva a “dialogare” con l'intero sistema corpo.
Si possono identificare diverse tecniche di massaggio: sfioramento, frizione, impastamento, percussione, vibrazione; ognuna di queste manovre ha la sua funzione specifica, dal rilassamento alla cura di edemi, al miglioramento e risoluzione di contratture muscolari.
La massoterapia produce un sensibile miglioramento della circolazione sanguigna, è rilassante e riesce ad alleviare il dolore con effetto sedativo ed antidolorifico. Inoltre risulta essere molto efficace per chi soffre di cattiva circolazione, per chi ha contratture muscolari, cicatrici post operatorie o semplicemente per chi vuole apportare rilassamento all'organismo. Nello sport risulta una strategia vincente l'integrazione del trattamento massoterapico nella pianificazione di prestazioni sportive poiché riduce le fatiche post allenamento, accelera il recupero muscolare e migliorando così la performance e il rendimento.
Quanto dura una seduta di massoterapia? Il trattamento prevede una seduta di circa 50 minuti adattati poi al caso specifico. Il ciclo di terapia dipenderà dal motivo del trattamento ma risultati apprezzabili si ottengono già con 3 trattamenti. Un ciclo massoterapico prevede usualmente 10 sedute, le prime più ravvicinate, successivamente più diradate al fine di stabilizzare e mantenere i risultati ottenuti.
Sebbene i benefici della massoterapia siano tantissimi, prima di sottoporsi a una seduta di massoterapia, è bene conoscere alcune le controindicazioni. La massoterapia è sconsigliata, salvo parere medico, in caso di febbre, malattie infettive, primi tre mesi di gravidanza, ipertensione, rash cutanei di natura ancora sconosciuta, ferite aperte non ancora rimarginate, ustioni malattie quali trombo-flebiti e flebo-trombosi.
 

  • Currently 5/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

5 su 5 da 3 voti
Cerca una Specialità
©2009-2017 - Centro Italiano Postura® - Via Vitruvio, 38 | 20124 Milano | P.IVA 07665500968 - Aut. san. ASL - MI n. 84858 del 5/11/2014
Informazione rispondente al D.Lgs n. 70 del 9 aprile 2003. Messaggio informativo diramato nel rispetto delle linea-guida FNOMCeO in attuazione degli art. 55, 56, 57 del Codice di Deontologia Medica. Autodichiarazione trasmessa a FNOMCeO a mezzo pec in data 12/02/2014 prot. nr. 01/MC.
Responsabile del sito: Gianluca Merchich - Sito aggiornato il 29/11/2018 13.12.22