Sei in:  Home | Blog | Artrosi e artrite: cosa sono e come curarle
Condividi

Artrosi e artrite: cosa sono e come curarle

martedý 25 settembre 2018 | di: Bonaccorso Michele

Bonaccorso Michele

Bonaccorso Michele
Specialista in Anestesia e Rianimazione Ozonoterapeuta

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 2005 con lode presso l’Università degli Studi di Catania, quattro anni dopo si specializza in Anestesia e Rianimazione e si trasferisce a Milano dove inizia la sua attività professionale.
L’esperienza acquisita nell’ambito della terapia antalgica lo spinge a cercare altre e nuovo soluzioni terapeutiche per aiutare il paziente nella gestione del dolore. Dopo un ulteriore percorso formativo presso la Società di Ossigeno-Ozono Terapia (SIOOT) diventa Ozonoterapeuta, attività che svolge presso il nostro Centro. 
Attualmente è anestesista presso l’Ospedale San Giuseppe di Milano e responsabile dell'ambulatorio di terapia del dolore dell'Istituto Ospedaliero MultiMedica di Castellanza.

Artrosi e artrite: cosa sono e come curarle

Sebbene artrosi e artrite siano due patologie reumatiche che interessano le articolazioni e provocano dolore e rigidità alle articolazioni, sono due patologie molto differenti. L’artrite è una patologia infiammatoria cronica di origine autoimmune che può insorgere a qualunque età (artrite reumatoide, gotta) mentre l’artrosi e una patologia degenerativa della cartilagine articolare che compare solitamente dopo i 50 anni di età.

L’artrite porta all’infiammazione delle articolazioni con gonfiore, arrossamenti, rigidità, calore e dolori, nei casi più gravi si assiste alla deformazione delle articolazioni, che impediscono i movimenti e compromettono lo svolgimento delle attività quotidiane ma che può coinvolgere anche altri organi come polmoni, occhi, cute e vasi. In generale questa malattia colpisce le piccole articolazioni delle mani e dei piedi in soggetti tra i 30 e i 60 anni e coinvolge le articolazioni in maniera simmetrica. Il dolore è indipendente dal movimento ed è presente anche di notte inoltre una caratteristica tipica di questa malattia è la rigidità delle articolazioni al risveglio che migliora con il movimento.
Esistono diverse forme di artrite, come l’artrite reumatoide dovuta ad un attacco delle articolazioni da parte del sistema immunitario; la gotta dovuta ad un aumento di acido urico che si accumula sotto forma di cristalli nelle articolazioni, soprattutto nel piede; la spondiloartrite che coinvolge la colonna vertebrale ed il bacino e si caratterizza per la presenza di alcune condizioni non reumatiche come psoriasi e altre infezioni.

Come si cura l’artrite? Sebbene per la cura della patologia si utilizzino immunosoppressori, cortisone e FANS, può essere utile ricorrere alla crioterapia locale particolarmente indicata nel trattamento di alcune malattie reumatiche come l’artrite; il freddo infatti svolge un’azione analgesica che allevia il dolore articolare e soprattutto non presenta controindicazioni.

L’artrosi invece è una patologia degenerativa legata all’usura e all’invecchiamento delle articolazioni diffusa soprattutto tra i 60 e gli 80 anni e coinvolge le articolazioni maggiormente sollecitate come ginocchia, spalle, mani, piedi e colonna vertebrale. Nel caso dell’artrite si assiste all’assottigliamento o deterioramento della cartilagine ed alla deformità ossea. Oltre al deterioramento della cartilagine, i tendini e i legamenti dell’articolazione si infiammano causando dolore. Questa patologia è favorita da familiarità, dal sovrappeso, da fratture e lesioni articolari, da alcuni tipi di lavori o sport, da malattie circolatorie e da alcune forme di artrite.

Come si cura l’artrosi? Purtroppo non esiste un trattamento risolutivo, tuttavia vi sono diverse terapie che possono alleviare il dolore e ridurre la progressione della malattia. Solitamente si somministrano antidolorifici al bisogno, mentre in caso di artrosi localizzata a livello di anca, ginocchia o mani è possibile effettuare infiltrazioni di acido ialuronico che svolge una funzione lubrificante e consente di recuperare la fluidità nel movimento dell’articolazione. Soltanto nei casi più gravi è necessario ricorrere ad intervento chirurgico di posizionamento di protesi articolare.

Infine è importante ricordare che il dolore causato da entrambe le patologie è influenzato dal clima, dalle temperature e dal grado di umidità. Nell’artrosi le temperature più rigide e l’umidità provocano un acutizzarsi della sintomatologia dolorosa. Nell’artrite invece il dolore viene accentuato dall’aumento delle temperature. Comunque in entrambe le patologie è soprattutto l’umidità a provocare un aumento del dolore articolare.

  • Currently 5/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

5 su 5 da 2 voti
Cerca una Specialità
Visite ed Esami per te
©2009-2017 - Centro Italiano Postura® - Via Vitruvio, 38 | 20124 Milano | P.IVA 07665500968 - Aut. san. ASL - MI n. 84858 del 5/11/2014
Informazione rispondente al D.Lgs n. 70 del 9 aprile 2003. Messaggio informativo diramato nel rispetto delle linea-guida FNOMCeO in attuazione degli art. 55, 56, 57 del Codice di Deontologia Medica. Autodichiarazione trasmessa a FNOMCeO a mezzo pec in data 12/02/2014 prot. nr. 01/MC.
Responsabile del sito: Gianluca Merchich - Sito aggiornato il 13/06/2019 10:47:18